Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Ottobre, 2013

Il boiaro letto da Sebastiano Parisi

Il boiaro”, ideato già nel 1986, è il primo romanzo di Carlo Silvano e, come spiega l’autore, la sua prima edizione risale al 1989; quella di cui trattiamo ora è la sua riedizione del 2012, appositamente rivista e corretta. Leggendo la prefazione realizzata da Massimo Valli, si scopre come il romanzo non sia storico e mai sia stato concepito come tale, cosa che è l’autore stesso a dichiarare, ma che si percepisce comunque gradualmente con la lettura. La vicenda è ambientata nei primi mesi della Rivoluzione russa e comincia con un’immagine chiara: Ivan Vasil’evic, un ex-padrone di una fattoria, che, arrangiatosi a vivere in tutt’altra maniera da come era abituato, sotto la falsa identità di un comune popolano, sta tornando verso casa solo, nel buio e nel gelo, con un po’ di provviste. Ad aspettarlo sa di trovare la sorella Anastasia e la cameriera Nina, tuttavia giunto nei pressi del rifugio, vede delinearsi un tragico scenario. Si trova davanti all’uscio di casa i suoi nemici, i bol…